Fuoco femminile: le dee solari del solstizio d’estate

In questo mondo occidentale moderno, che ha dimenticato le proprie radici e si è allontanato dalla natura scordando di esserne parte, nemmeno le correnti spirituali cosiddette “alternative” sono immuni da concetti che arrivano dritti da una spiritualità patriarcale: l’idea dicotomica che il mondo sia diviso in due metà (femminile e maschile), incasellate in caratteristiche e…

Imbolc, la forza del fuoco femminile

L’1 o 2 febbraio, a seconda delle tradizioni spirituali connesse alla natura, si celebra la festa di Imbolc (conosciuta in Italia anche come Candelora), una delle quattro feste celtiche* del fuoco.Nonostante siamo ancora nel pieno dell’inverno, Imbolc è in realtà la prima delle tre celebrazioni di primavera (le seguenti sono l’Equinozio Primaverile e Beltane o…

Le figure femminili del Natale: un patrimonio quasi dimenticato

In molte culture del mondo questo periodo dell’anno, che comprende le feste Solstiziali ed il Natale cristiano, era (ed in alcuni casi è tutt’ora) associato con figure femminili che sono state poi oscurate e dimenticate. O quasi.Ne ho già parlato in parte nell’articolo sulla Notte delle Madri e in quello sulle Dee Solari.Ma queste figure sono…

Dee solari e Madre Renna: un Solstizio d’Inverno al femminile

Il Solstizio d’Inverno nelle regioni boreali è un momento magico dove il buio regna per lunghe ore sulla Terra. Dal Solstizio d’Estate le ore di luce si accorciano progressivamente fino a portare alla notte più lunga dell’anno. Più si va a nord e più le ore di buio sono numerose. In alcune zone dell’estremo nord…

Brigid: simbolismi ed energie

Ci avviciniamo alla festa di Imbolc, il culmine del periodo dedicato alla dea Brigid. Ecco quindi che, come atto di devozione, voglio parlare di Lei. Così bianca, pura e leggera. Brigid (pronuncia “Breed”), figlia di Dagda dei Tuatha de Danaan (anche Brigit, Bride, Brighde, Bridie, Brighid, Ffraid, Braint, Brigantia), è una divinità dell’area celtica venerata specialmente…

Modranicht, la Notte delle Madri

In questa vigilia di quello che nel mondo cristianizzato è chiamato “Natale”, in un’atmosfera di gioia e calore che tocca il cuore di tutti (o quasi), mi preme riportare in luce un’antica memoria dimenticata. Nel mondo antico questa sacra notte era infatti dedicata alle “Madri” e prendeva il nome, nell’area germanica, di Modranicht o Modresnacht. Ma…