Rafforzare il sistema immunitario: consigli dalla naturopata

Il sistema immunitario è qualcosa di cui ci si dovrebbe sempre prendere cura: è la nostra miglior difesa da organismi esterni, ma anche da ciò che avviene all’interno del nostro corpo.
Ogni giorno, infatti, alcune cellule subiscono mutazioni potenzialmente cancerogene che vengono eliminate anche grazie ad un sistema immunitario sano.

È assolutamente necessario quindi prenderci cura di noi e delle nostre difese naturali in ogni momento della nostra vita, ma è ovvio che questo sia un momento in cui se ne parla ancora di più e in cui ci preme sapere come fare.

Ecco quindi una piccola guida per aiutarti a prenderti cura del tuo sistema immunitario!

1. Alimentazione

Il sistema immunitario risiede nell’intestino. L’alimentazione è quindi la prima cosa che lo influenza in positivo e in negativo.
Per mantenere un intestino (e di conseguenza un sistema immunitario) sano è bene evitare alimenti molto processati, dolci industriali, zucchero, super alcolici, cereali e derivati non integrali.
Da limitare i latticini, le carne (specialmente quella rossa), il pesce e le bevande alcoliche come vino e birra.
Da favorire invece tanta verdura (sia cotta che cruda), legumi e frutta (incluse noci, mandorle, anacardi, ecc. – ovviamente non salati e non tostati), carboidrati integrali e alimenti fermentati (kefir, crauti, ecc.).
In generale la scienza alimentare concorda che la dieta mediterranea sia il tipo di alimentazione più sano e bilanciato.

2. Integratori

Un aiuto ci viene indubbiamente anche da integratori alimentari a base di vitamine/minerali, di oligoelementi e di erbe.
La vitamina C è probabilmente la più conosciuta per questo scopo, ma anche la vitamina D, lo zinco e il selenio aiutano a rafforzare il sistema immunitario.
La vitamina D si assorbe attraverso l’esposizione al sole, ma nei mesi invernali la stragrande maggioranza delle persone è carente ed è bene quindi integrarla!
Parlando di oligoelementi, è perfetto per la prevenzione di infezioni virali e batteriche il Rame-Oro-Argento, che può essere assunto anche dai bambini sin dai primi mesi di vita (nei piccoli sotto l’anno di età le dosi vanno dimezzate da quelle degli adulti, sopra l’anno di età invece la dose è uguale per tutti).
A proposito di erbe, invece, la natura ci viene in aiuto tramite l’echinacea, la rosa canina, lo zenzero, il timo, il tea tree, l’aglio e la curcuma.
Quando ci si ammala invece, assumere sciroppo di bacche di sambuco può aiutare il corpo a vincere i virus più velocemente! Ovviamente non posso, né voglio affermarlo riguardo il covid-19, dato che mancano studi a riguardo, ma gli studi sui virus influenzali hanno dimostrato che i componenti chimici delle bacche di sambuco inibiscano le cellule virali, impedendone la replicazione all’interno del corpo umano e fortificando il sistema immunitario della persona infetta.
Un altro aiuto ci arriva dalla propoli, sostanza dalle proprietà antibatteriche, antivirali e antimicotiche prodotta dalle api!
Infine, per aiutare l’equilibrio intestinale (ricordo che l’intestino è la sede del sistema immunitario), è possibile integrare prebiotici e probiotici a cicli, ovvero non costantemente, ma per un mese o due alla volta per poi lasciar passare 3 o 4 mesi prima di ricominciare.

3. Gestione dello stress

Lo stress è decisamente nemico del sistema immunitario: lo indebolisce e ci rende più suscettibili ai malanni. Per questo motivo, soprattutto in un momento stressante come questo, è importante considerare di gestirlo.
Ne ho parlato nel mio precedente articolo su come radicarsi in momenti di incertezza e cambiamento: tutte le cose che ho elencato nell’articolo sono utilissime nella gestione dello stress e di conseguenza nel rinforzare il sistema immunitario.
Ma oltre alle attività consigliate nell’articolo, si può intervenire, di nuovo, tramite integratori.
In primis il magnesio (che consiglio nella forma glicinata o bisglicinata, che sono sinonimi, poiché è delicato sull’intestino e viene assorbito meglio di tutte le altre forme) che è un calmante naturale di cui siamo spesso carenti.
Poi di nuovo ci vengono in soccorso le erbe: sebbene io tenda ad usare per lo più erbe locali, ci sono alcune erbe che vengono da altri paesi a cui sono molto affezionata perché funzionano molto bene. Ad esempio, per la gestione dello stress, consiglio spesso e volentieri l’Ashwaganda, erba adattogena indiana o la Rodiola, che giunge dalla Siberia.
Queste due erbe sono consigliate per lo più in stress che causi stati d’ansia.
Mentre quando lo stress si manifesta con mancanza di energia e lieve depressione, si può assumere il Gingseng oppure l’Eleuterococco (conosciuto anche come Gingseng siberiano, che è una varietà diversa da quella asiatica).
Le erbe adattogene aiutano il corpo e la mente, come dice la parola stessa, ad adattarsi e quindi gestire meglio gli stati di stress.
Ci sono poi anche moltissime erbe dall’effetto calmante che si possono assumere in tisane, tinture o capsule, come ad esempio: melissa, valeriana, passiflora, escolzia, tiglio, verbena, biancospino, camomilla, iperico e lavanda.

4. Giardinaggio

Questo è un consiglio bonus, un po’ diverso dal solito. Che si abbia a disposizione un giardino o solo un balcone o qualche vaso sulle finestre, fare giardinaggio – oltre a rilassare e quindi aiutarci a gestire lo stress – ci aiuta direttamente a livello fisico.
La terra contiene migliaia di specie diverse di germi e microbi e diversi studi (qui ne puoi leggere uno, ma ce ne sono anche altri) stanno dimostrando che alcuni di questi batteri aumentino la nostra resistenza allo stress e rafforzino il sistema immunitario!
Quindi tira fuori gli attrezzi e mettiti al lavoro! Se hai bambini, li puoi coinvolgere: il giardinaggio è un’attività divertente, stimolante e sana per tutti. Ovviamente la parola d’ordine è: niente guanti! Mani nella terra per entrare in contatto con questi germi buoni.

Se si decide di seguire questi consigli, si deve tenere conto del fatto che vanno affiancati ad uno stile di vita sano e attivo, ad esempio è inutile mangiare bene e prendere integratori, ma nel frattempo fumare (il fumo è grandissimo nemico del sistema immunitario e anzi gli effetti che ha sul corpo beneficiano virus e batteri!), bere molto alcool o essere molto sedentarie! Un corpo e una mente sana hanno bisogno di cura e attenzione in ogni aspetto.

Se senti il bisogno di farti accompagnare in percorsi di benessere personalizzati posso aiutarti con consigli su alimentazione, stile di vita e rimedi, anche per problemi specifici, tramite la mia consulenza naturopatica.

Copyright © Alice Rancati • È vietato copiare, riprodurre o ridistribuire tutti i contenuti di questo sito (testi e immagini)

Mi chiamo Alice (“Alys”) Rancati, sono naturopata specializzata in salute e spiritualità radicata al femminile e mi occupo di Vivere Ciclico e Rewilding. Sono inoltre insegnante di yoga hatha e vinyasa.
Sono una donna selvatica, la mia bambina interiore è viva e mi accompagna ogni giorno nel mio cammino, tenendo sempre vivo lo stupore verso la magia che mi circonda.
Sono innamorata della Natura e della sua ciclicità, la rivedo in me stessa e in tutte noi: è il filo conduttore di tutto ciò che propongo. Leggi la mia bio completa…

Cosa puoi fare qui:
• Scopri le mie consulenze
• Esplora i miei corsi online
• Partecipa ai miei eventi

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *